2 Concorsi per Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza

Risultati immagini per 2 Concorsi per Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza Il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha indetto un bando di concorso per il reclutamento, per l’anno 2017, di 34 allievi carabinieri, in qualità di atleti, per le esigenze del Centro Sportivo dell’Arma dei Carabinieri così suddivisi:

Atletica – 1 posto per la specialità ”giavellotto – femminile”;
Atletica – 1 posto per la specialità ”lancio del martello – femminile”;
Atletica – 1 posto per la specialità ”60/100 metri ostacoli – femminile”;
Judo – 1 posto per la categoria di peso “ -90 chilogrammi – maschile”;
Judo – 1 posto per la categoria di peso “ -78 chilogrammi – femminile”;
Lotta libera – 1 posto per la categoria di peso “ -49 chilogrammi – femminile”;
Lotta libera – 1 posto per la categoria di peso “ -65 chilogrammi – femminile”;
Karate “Kumite” – 1 posto per la categoria di peso “ -67 chilogrammi – maschile”;
Karate “Kumite” – 1 posto per la categoria di peso “ -61 chilogrammi – femminile”;
Karate “Kumite” – 1 posto per la categoria di peso “ -55 chilogrammi – femminile”;
Karate “Kumite” – 1 posto per la categoria di peso “ -94 chilogrammi Nazionali e +84 chilogrammi Internazionali – maschile”;
Canottaggio – 1 posto per la specialità “doppio senior – femminile”;
Canottaggio – 1 posto per la specialità “2 senza – femminile”;
Canoa olimpica – 1 posto per la specialità “ K1 metri 1000 – maschile”;
Canoa olimpica – 1 posto per la specialità “ K1 metri 500 – maschile”;
Canoa fluviale – 1 posto per la specialità “ K1 slalom – maschile”;
Nuoto – 1 posto per la specialità “100 mt. e 200 mt. stile libero” – femminile”.
Nuoto – 1 posto per la specialità “200 mt. e 400 mt. stile libero” – maschile”.
Nuoto – 1 posto per la specialità “100 mt. e 200 mt. dorso”- maschile”.
Pentathlon Moderno – 1 posto per la specialità “olimpica – femminile”;
Pentathlon Moderno – 1 posto per la specialità “olimpica – maschile”;
Scherma – 1 posto per la specialità “sciabola – maschile”;
Scherma – 2 posti per la specialità “spada – maschile”;
Sport invernali – 2 posti per la specialità “sci alpino – femminile”;
Sport invernali – 2 posti per la specialità “sci alpino – maschile”;
Sport invernali – 2 posti per la specialità “sci di fondo – maschile”;
Sport invernali – 1 posto per la specialità “short track – maschile”;
Sport invernali – 1 posto per la specialità “slittino singolo su pista artificiale – maschile”;
Sport invernali – 1 posto per la specialità “snowboard-parallelo slalom speciale (PSL) e parallelo gigante slalom (PGS) – maschile”;
Tiro a segno e tiro a volo – 1 posto per la specialità “carabina metri 10 – femminile”.

E’ possibile candidarsi entro il 09 ottobre 2017.

Requisiti specifici, oltre a quelli per l’ammissione ai concorsi pubblici, per partecipare al bando di concorso:

• possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado;
• abbiano tenuto condotta incensurabile e non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione e di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non siano in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
• non siano stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile ai sensi della legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo, come disposto dall’art. 636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In tal caso, la dichiarazione dovrà essere consegnata all’atto della presentazione alla prima prova concorsuale;
• abbiano conseguito, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2016 e la data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, risultati agonistici di livello almeno nazionale certificati dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano o dalle federazioni sportive nazionali.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.carabinieri.it

ISCIVITI ALLA NEWSLETTER

email
Iscrivimi alla lista mondodiannunci
Autorizzo al trattamento dei dati personali

Il comando generale della Guardia di Finanza ha indetto un bando di concorso per titoli ed esami, separati per ciascuna parte e qualifica, per il reclutamento di 8 esecutori per ricoprire le sottoindicate parti del ruolo degli esecutori della Banda musicale della Guardia di finanza:

• Prime parti A

–  1° Clarinetto piccolo in Mib (con l’obbligo del Clarinetto piccolo in Lab)
–  1° Flicorno sopranino in Mib
–  1° Clarinetto piccolo in Lab

• Seconde parti A

–  Corno inglese (con l’obbligo dell’Oboe)

• Seconde parti B

–  2° Flicorno contrabbasso in Sib (con l’obbligo del Basso Grave in Mib)

• Terze parti A

–  1° Clarinetto soprano in Sib n. 11

• Terze parti B

–  2° Clarinetto contralto in Mib n. 2
–  2a Tromba in Sib acuto n. 2

E’ possibile candidarsi entro il 31 ottobre 2017.

Requisiti specifici, oltre a quelli per l’ammissione ai concorsi pubblici, per partecipare al bando di concorso:

• i militari in servizio nel Corpo della guardia di finanza che:

1)  non abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3, comma 1, superato il giorno del compimento del 45° anno di età;
2)  siano in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3, comma 1, del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute;
3)  non siano stati giudicati, nell’ultimo biennio, non idonei all’avanzamento. Ai fini del calcolo del biennio si fa riferimento alla data del provvedimento con il quale è stata determinata la non idoneità all’avanzamento;
4)  non risultino, alla data di immissione nella Banda musicale del Corpo della guardia di finanza, imputati in un procedimento penale per delitto non colposo ovvero sottoposti a procedimento disciplinare per l’irrogazione di una sanzione più grave della consegna ovvero sospesi dal servizio o in aspettativa;
5)  non siano già stati rinviati, d’autorità, da corsi allievi ufficiali, allievi marescialli ovvero allievi vicebrigadieri della Guardia di finanza a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione;
6)  siano in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3, comma 1, del diploma nello strumento per il quale si concorre o per strumento affine, come da tabella “H” allegata al decreto legislativo 27 febbraio 1991, n. 79, conseguito in un Conservatorio di Stato o altro analogo istituto legalmente riconosciuto;

• i cittadini italiani, anche se già alle armi, che:

1)  siano in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3 comma 1, del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute;
2)  abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3, comma 1, compiuto il 18° anno di età e non abbiano superato il giorno del compimento del 40° anno di età. Tale limite è elevato di cinque anni per i militari delle Forze armate, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in attività di servizio;
3)  siano riconosciuti in possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale al servizio incondizionato quale maresciallo;
4)  godano dei diritti politici;
5)  non siano stati espulsi dalle Forze armate, dalle Forze di polizia o dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione;
6)  non siano già stati rinviati, d’autorità, da corsi di formazione della Guardia di finanza;
7)  siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria. A tal fine, il Corpo della guardia di finanza accerta, d’ufficio, l’irreprensibilità del comportamento del candidato in rapporto alle funzioni proprie del grado da rivestire. Sono causa di esclusione dall’arruolamento anche l’esito positivo agli accertamenti diagnostici, la guida in stato di ebbrezza costituente reato, l’uso o la detenzione di sostanze stupefacenti o psicotrope a scopo non terapeutico, anche se saltuari, occasionali o risalenti;
8)  non siano, alla data dell’effettivo incorporamento, imputati, condannati ovvero non abbiano richiesto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
9)  siano in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3, comma 1, del diploma nello strumento per il quale si concorre o per strumento affine, come da tabella “H” allegata al decreto legislativo 27 febbraio 1991, n. 79, conseguito in un Conservatorio di Stato o altro analogo istituto legalmente riconosciuto;
10)  non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero abbiano rinunciato a tale status, ai sensi dell’articolo 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66;
11) qualora già sottoposti alla visita di leva, non siano stati riformati, in quell’occasione o successivamente a essa e, qualora riformati, abbiano conseguito la revisione, da parte delle competenti Autorità sanitarie militari, del precedente giudizio.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito: www.gdf.gov.it