Poste Italiane: 1.500 assunzioni nel 2018 col Piano triennale

 Risultati immagini per poste italiane

 
 

 

Accordo raggiunto tra Poste Italiane e sindacati in merito al piano triennale 2018-2020 che coinvolgerà 6.000 lavoratori.

Nei prossimi 3 anni verranno stabilizzati numerosi lavoratori a tempo determinato, convertiti contratti part-time in full-time ed effettuate nuove assunzioni di personale. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

 

PIANO TRIENNALE POSTE ITALIANE

Il piano triennale presentato da Poste Italiane prevede quindi ben 1.500 nuove assunzioni entro la fine dell’anno. E’ questo il risultato dell’accordo siglato tra Poste Italiane e le organizzazioni sindacali (SLP- CISL, SLC- CGIL, UILPOSTE, FAILP-CISAL, CONFSAL COM, FNC – UGL Comunicazioni) rientrante  nell’ambito del piano industriale “Deliver 2022”.

Entro la fine del 2018, l’intesa prevede in particolare:

  • 1.080 assunzioni stabilizzazioni di lavoratori a tempo determinato in indeterminato;
  • 1.126 trasformazioni di contratto da part time a full time;
  • 500 assunzioni di giovani laureati per le sale consulenza degli uffici postali;
  • procedure di mobilità volontaria in ambito nazionale per 363 lavoratori.

Il piano stabilito con i sindacati rientra nell’attuazione degli accordi precedentemente sottoscritti nell’ambito del rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dello scorso 30 novembre 2017. Poste Italiane e sindacati si incontreranno nuovamente nei prossimi mesi per stabilire le politiche attive del lavoro da realizzare nel 2019- 2020.

Ricordiamo che il piano industriale Deliver 2022 e le con conseguenti assunzioni permetteranno all’azienda di sfruttare le opportunità provenienti dall’e-commerce e garantire ai clienti consegne dei pacchi in orari serali e nei weekend.

 

POSTE ITALIANE LAVORA CON NOI

Tutte le opportunità di lavoro in Poste Italiane sono consultabili periodicamente sul portale dedicato erecruiting.poste.it

da qui è possibile visionare tutte le ricerche di personale attive ed inviare il proprio cv per le posizioni aperte di proprio interesse.