Accoglienza e vigilanza: 1.052 assunzioni al ministero dei Beni culturali

RICERCA QUI SOTTO IL TUO ANNUNCIO DI LAVORO! DIGITA QUELLO CHE STAI CERCANDO! ESEMPIO: LAVORO OPERAIO

 Per partecipare al concorso per i 1.052 posti di addetto accoglienza, addetto assistenza e addetto vigilanza indetto del ministero per i Beni e le attività culturali c’è tempo fino il 23 settembre. Assunzione a tempo indeterminato.
Le chance per il Lazio sono 198. Quindi: 200 per la Campania, 155 per la Toscana, 77 per la Lombardia, 64 per la Calabria, 57 per il Piemonte, 51 per l’Emilia Romagna, 48 per la Liguria, 46 per il Veneto, 36 per la Puglia, 30 per l’Abruzzo, 20 per l’Umbria, 15 per le Marche, 14 per il Molise, 14 per la Sardegna, 7 per il Friuli Venezia Giulia, 2 per la Sicilia.

 

Principali requisiti. Cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea o di Paesi terzi o provenienza da Paesi terzi purché con regolare permesso di soggiorno nell’Ue, diploma di scuola secondaria di secondo grado, godimento dei diritti civili e politici, non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, nessuna condanna penale, idoneità fisica all’impiego.

 

Le prove d'esame. Prevedono una prova preselettiva, una prova scritta e una prova orale. La prova preselettiva consiste in un test di 60 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti: 40 dei 60 quesiti sono destinati a verificare la capacità logico-deduttiva, il ragionamento logico-matematico e il carattere critico verbale, 20 ad accertare la conoscenza di elementi generali di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio) e della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

 Risultati immagini per OFFERTE DI LAVORO