Concorsi Scuola Personale ATA, Bandi in Tutte le Regioni per Anno Scolastico 2018-19

 concorso scuola

 
 

 

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha autorizzato gli Uffici Scolastici Regionali, ad esclusione della regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano, a indire i concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B. I bandi saranno pubblicati entro il 20 Marzo 2018 e saranno valide per le assunzioni dell’a.s. 2018/19.

La conferma arriva attraverso la nota n. 11117 del 27 febbraio 2018, che attesta l’apertura dei concorsi per soli titoli, per l’inserimento e l’aggiornamento dei punteggi o dei titoli di preferenza e/o di riserva, per l’accesso ai ruoli provinciali nei profili professionali dell’area A e B del personale ATA.

I concorsi sono aperti a coloro che hanno già maturato circa 24 mesi di servizio, anche non continuativo, e sono finalizzati alla costituzione delle graduatorie provinciali permanenti per l’anno scolastico 2018/19.

 

Le figure professionali a concorso sono:

AREA A

• CS – Collaboratori scolastici (bidelli);


AREA AS

• CR – Collaboratori scolastici Addetti alle aziende agrarie;

AREA B

• AA – Assistenti Amministrativi;
• AT – Assistenti Tecnici;
• CU – Cuochi;
• GU – Guardarobieri;
• IF – Infermieri.

Per partecipare ai concorsi bisogna possedere i seguenti requisiti generali:

• essere in servizio in qualità di ‘personale ATA a tempo determinato nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre oppure, essere inseriti nella graduatoria provinciale ad esaurimento o negli elenchi provinciali per le supplenze della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre;
• anzianità di almeno due anni di servizio, cioè 24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi;
• diploma, qualifica professionale o laurea in linea con i titoli di studio richiesti per il profilo professionale per il quale si intende concorrere.

Per coloro che invece volessero aggiornare il punteggio o i titoli di preferenza e/o di riserva, necessita che siano già inseriti nella graduatoria permanente costituita nella provincia e per il profilo professionale per cui concorrono.

 

I modelli per presentare domanda sono:

• Modello B1, domanda di inserimento per l’a.s. 2018 / 2019;
• Modello B2, domanda di aggiornamento per l’a.s. 2018 / 2019;
• Modello F, modello per la rinuncia all’attribuzione di rapporti di lavoro a tempo determinato per l’a.s. 2018 / 2019;
• Modello H, domanda per usufruire dei benefici previsti dagli artt. 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge n. 104 / 1992;
• Modello G, indicazione delle istituzioni scolastiche in cui si richiede l’inclusione in graduatorie d’istituto di 1ª fascia per l’a.s. 2018 / 2019. L’allegato G per la scelta delle sedi sarà disponibile online, attraverso il portale web POLIS – Presentazione On Line delle IStanze.

Al momento le regioni che hanno già pubblicato i bandi sono le seguenti:

 Lombardia  Domande entro il 19 Aprile 

Lazio  Domande entro il 5 Aprile 

Campania  Domande entro il 13 Aprile 

Sicilia  Domande entro il 19 Aprile 

Veneto  Domande entro il 18 Aprile 

Emilia-Romagna  Domande entro il 19 Aprile 

Piemonte  Domande entro il 19 Aprile 

Puglia  Domande entro il 19 Aprile 

Toscana  Domande entro il 19 Aprile 

Calabria  Domande entro il 18 Aprile 

Sardegna  Domande entro il 16 Aprile 

Liguria  Domande entro il 20 Aprile 

Marche  Domande entro il 28 Marzo 

Abruzzo Domande entro il 19 Aprile 

Friuli-Venezia Giulia  Domande entro il 19 Aprile 

Umbria  Domande entro il 19 Aprile 

Basilicata  Domande entro il 19 Aprile 

Molise  Domande entro il 19 Aprile

 

Le domande andranno presentate entro le date stabilite da ciascun ufficio Scolastico.

Le assunzioni attese sono circa 10.000, calcolate sommando i numeri dei pensionamenti e quelli dei posti già vacanti.