Addetti assicurativi/finanziari e portalettere: Poste Italiane punta sui giovani

 In Poste Italiane molto si muove sul versante della ricerca del personale. Per esempio, dal 13 giugno, tutti coloro che hanno lavorato nei recapiti o nello smistamento con uno o più contratti a tempo determinato, a partire dal 1° gennaio 2014 e per almeno 12 mesi complessivi, possono fare domanda per entrare in servizio a tempo indeterminato.

 E, nell’ambito di una strategia che punta all’immissione di foze nuove, ci sono possibilità per giovani laureati da avviare all’attività di consulenza sui prodotti finanziari e assicurativi da inserire negli uffici postali su tutto il territorio nazionale e per professionisti già esperti nello stesso settore.

C’è poi il versante dei portalettere a tempo determinato (di solito 3 mesi ma può durare anche di più). Qui però ci si deve muovere velocemente perché per l’ultima selezione l’invio del curriculum deve avvenire entro il 3 giugno. Poste Italiane ne cerca 800 lungo l’intera Penisola (nel Lazio, a Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo).

 

 

 Risultati immagini per OFFERTE DI LAVORO