Camera dei deputati: 800 entro il 2020, 300 subito

 La notizia delle assunzioni alla Camera dei deputati risale a più di un anno fa, allorchè in carica era ancora il governo di Paolo Gentiloni. Quando “Lavoro Facile” l’ha pubblicata le antenne si sono subito alzate e la redazione è stata letteralmente d’assalto da richieste di chiarimento. Le elezioni dello scorso 4 marzo e l’arrivo a Palazzo Chigi di Giuseppe Conte hanno rallentato il programma che adesso è però tornato in primo piano perché a Montecitorio ci sono posizioni scoperte ormai da troppo tempo.

 

Complessivamente i posti in ballo sono fino a 800. Il tutto dovrebbe concludersi entro il prossimo anno ma la partenza sarà quasi immediata: entro giugno-luglio uscirà il concorso per 300 consiglieri parlamentari e poi, via via, toccherà ai segretari e assistenti parlamentari (400) e agli archivisti/documentaristi (100). In totale i bandi saranno 4. I numeri potrebbero oscillare leggermente in più o in meno in quanto il fabbisogno definitivo si sta mettendo a punto proprio in queste ore.

I principali requisiti. Per quanto riguarda i consiglieri parlamentari e In attesa del bando ufficiale, sono possibili alcune anticipazioni. Potranno farsi avanti i laureati in diverse discipline (per esempio, giurisprudenza ed economia) con buona conoscenza di una lingua tra inglese, francese, spagnolo e tedesco. L’esperienza non è necessaria anche se può contribuire a fare punteggio.
Così come nel passato, i candidati dovranno superare due prove scritte (una a risposta multipla su elementi di diritto e una sulla storia d’Italia dal 1848 ai giorni nostri) e 2 prove orali (una sugli argomenti trattati negli scritti e l’altra sulla lingua che si è dichiarato di conoscere).
In caso di arrivo di un elevato numero di domande si renderà necessaria una prova preselettiva. Le modalità saranno le stesse utilizzate nei concorsi pubblici: vale a dire un centinaio di quiz a risposta multipla che verranno estrapolati su un elenco di 5.000 che verrà reso noto almeno 15 giorni prima della data di convocazione.
Anche per gli altri concorsi il requisito di base sarà sempre la laurea. Il testo integrale dei bandi comparirà sulla “Gazzetta Ufficiale”, sezione Concorsi ed Esami, (www.gazzettaufficiale.it) e sul sito della Camera dei deputati (www.concorsi.it/ente/22291-camera-dei-deputati).

 

 

 Risultati immagini per OFFERTE DI LAVORO