MD apre 45 nuovi punti vendita e altri 1.600 posti

 

Nell’ambito della grande distribuzione organizzata è fuori di dubbio che negli ultimi anni i discount si siano notevolmente evoluti tanto che adesso sugli scaffali non si trovano più prncipalmente cibi confezionati ma anche freschi e prodotti di alta qualità per la gran parte made in Italy e spesso a km 0 (in particolare frutta e verdra). Il tutto privilegiando sempre la politica dei prezzi bassi

Non è un caso, quindi, che il comparto abbia avuto un’impennata in termini di crescita, tanto che lo scorso anno i discount hanno raggiunto il 18,5% della quota complessiva di mercato della Gdo, con un giro d’affari di 17,7 miliardi di euro.

 All’interno di questa strategia una posizione di rilievo se l’è conquistata MD. L’azienda, che quest’anno festeggia i 25 anni di attività e che è il secondo gruppo italiano nel segmento discount (il primo è Eurospin), nel 22018 ha portato a casa un fatturato in crescita del 7,7%. Adesso ha deciso di rilanciare forte: da qui al 2021, infatti, i punti vendita passeranno da 750 a 795 (+45) il che darà lavoro a altre 1.600 persone (attualmente sono 7.000). Un’operazione che prevede investimenti per 1 miliardo di euro.

 

 

Il discount MD lancia la sfida: 45 nuovi punti vendita e altri 1.600 posti