L’Inps annuncia 4.728 assunzioni tutte a tempo indeterminato

 L’INPS (istituto nazionale della previdenza sociale) si appresta ad assumere entro l’anno 4.728 figure professionali. Nel dettaglio: 4.588 impiegati area C, 88 impiegati area B, 35 medici di secondo livello e 16 impiegati area C. I contratti sono tutti a tempo indeterminato.

 

Erano anni che non si verifica un’immissione così importante di personale. La ragione sta anche nel fatto che, nel frattempo, le uscite legate ai pensionamenti hanno ridotto a livelli di guardia le presenze negli uffici.

L’iniziativa, annunciata dal presidente dell’Istituto, Pasquale Tridico, punta a rioganizzare l’intera struttura operativa. Infatti, le 4.728 nuove immissioni puntano al completo reintegro dei 2.438 che andranno in pensione nel corso del 2919 più i 2.290 che serviranno per recuperare le posizioni lasciate scoperte negli ultimi anni a causa del blocco del turn over che ha impedito alle pubbliche amministrazioni, per ragioni di risparmio generle, di abbandonare la linea del “via uno dentro un altro”. Basti pensare che l’organico dell’Inps, che nel 2014 era di 30.818 unità, quest’anno è già sceso a 25.625.

 

 

L’Inps annuncia 4.728 assunzioni tutte a tempo indeterminato