Bando per 3.000 navigator: compenso annuo di 27.338,76 euro

 

C’è tempo fino all’8 maggio per inviare la domanda e partecipare al bando indetto da Anpal (Agenzia nazionale politiche attive del lavoro) per l’assunzione di 3.000 navigator che dovranno dare una mano ai Centri per l’impiego nel quadro degli impegni legati al reddito di cittadinanza: dovranno, cioè, favorire i beneficiari del Rdc nella ricerca di un’occupazione cogliendo anche – come si legge nel testo – tutte le opportunità offerte dal sistema di istruzione e formazione. L’assunzione è a tempo determinato fino al 30 aprile 2021. Come titolo di studio ci vuole la laurea.

 La prova d’esame consiste in un test a risposta multipla costituito da 100 domande così ripartite: 10 quesiti di cultura generale, 10 quesiti psicoattitudinali, 10 quesiti di logica, 10 quesiti di informatica, 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, 10 quesiti sul reddito di cittadinanza, 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro, 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione, 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro, 10 quesiti di economa aziendale.
Il compenso lordo annuo è pari a 27.338,76 euro, oltre a 300 euro lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese per l’espletamento dell’incarico, quali spese di viaggio, vitto e alloggio.

 

 

3.000 navigator: per partecipare al bando domande entro l’8 maggio