Tirocini Botteghe di Mestiere 2016, settore Artigianale

botteghe di mestiere Dato il successo del progetto Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione 2016, è stato aperto un nuovo bando Italia Lavoro per l’attivazione di 58 tirocini nell’ambito del progetto Botteghe di Mestiere 2016. Si tratta di opportunità rivolte a disoccupati e inoccupati under 35, per cui c’è tempo fino al 19 settembre 2016 per candidarsi.

BOTTEGHE DI MESTIERE BANDO 2016

Italia Lavoro ha quindi deciso di finanziare 6 nuove Botteghe, che potranno ospitare 58 stagisti, in particolare in Umbria, Liguria, Puglia e Sicilia. Con questo progetto, di cui Italia Lavoro è soggetto attuatore e promotore,si punta a trasmettere ai giovani competenze specialistiche relative a diversi mestieri artigianali; il tutto con l’obiettivo di stimolare la nascita di nuove imprese.

Il sistema di Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione prevede infatti raggruppamenti composti da un soggetto promotore e una o più aziende ospitanti in cui verranno attività stage retribuiti della durata di 6 mesi, dedicati a disoccupati ed inoccupati. Gli stage verranno quindi attività presso le Botteghe di Mestiere ammesse a finanziamento da parte di Italia Lavoro.

CHI PUO’ ACCEDERE AI TIROCINI

I tirocini che verranno attivati nell’ambito del progetto Botteghe di Mestiere sono rivolte a giovani in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti;
  • stato di disoccupazione o inoccupazione;
  • cittadinanza italiana o straniera, con regolare permesso di soggiorno per i cittadini non comunitari;
  • godimento dei diritti civili e politici.

AZIENDE CHE OFFRONO TIROCINI

Vediamo quali sono le aziende coinvolte nel nuovo bando Botteghe di Mestiere in cui potranno essere svolti i tirocini:

  • Sapori d’amare – Sicilia, Filiera Agroalimentare – Enogastronomia – Ristorazione, 10 tirocinanti;
  • Salento expo moda – Puglia, Filiera Abbigliamento – Moda, 10 tirocinanti;
  • Liccumarie sicane – Sicilia, Filiera Agroalimentare – Enogastronomia – Ristorazione, 10 tirocinanti;
  • Job Mec – Umbria, Settore Meccanico, 10 tirocinanti;
  • La Bottega dei nodi del legno – Liguria, Filiera Legno – Legno Arredo – Arredo Casa – Casa, 8 tirocinanti;
  • Umbria Food&Beverage – Umbria, Settore Agroalimentare – Enogastronomia – Ristorazione, 10 tirocinanti.
 

CONTRIBUTI ECONOMICI

Per i tirocini Botteghe di Mestiere 2016 è prevista l’erogazione delle seguenti sovvenzioni economiche:

  • contributo massimo di 500 euro lordi per ciascun tirocinio, a favore dei soggetti promotori;
  • contributo massimo di 250 euro lordi mensili per il tutoraggio di ogni stagista, a favore dei soggetti ospitanti;
  • borsa di tirocinio di 500 euro lordi al mese per gli stage effettuati nella regione di residenza, e di 500 euro lordi mensili più indennità di mobilità, per quelli effettuati in mobilità geografica nazionale e transnazionale.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

Tutti gli interessati agli stage nell’ambito del progetto Botteghe di Mestiere 2016 possono inviare le domande di partecipazione, complete degli allegati richiesti, a partire dal 25 agosto 2016 ed entro il 19 settembre 2016, compilando l’apposito form online raggiungile sul sito web dedicato all’iniziativa.